Aria (Ария) – Guest From The Shadow Kingdom (2019)

Titolo: Гость из царства теней
Autore: Ария
Genere: Heavy Metal
Anno: 2019
Voto: 7

Visualizzazioni post:241

Avete mai parlato con un russo che non conosca gli Aria (Ария)? La band sovietica heavy metal per eccellenza. Paragonata spesso e volentieri agli Iron Maiden, gli Aria si sono conquistati negli anni la fama di gruppo più famoso di tutto l’est Europa. Come da regole del CCCP, però, gli Aria sono usciti dai confini dell’Unione Sovietica solo sporadicamente, soprattutto per qualche data in Germania, vista anche l’amicizia che li lega a Udo Dirkschneider, e altre rare occasioni di scarso successo in altre nazioni. Infatti negli anni ’80-’90 la Russia non era sicuramente molto popolare e i suoi prodotti erano ritenuti molto spesso scarsi e poco fantasiosi. Inoltre affacciarsi ad una lingua mai traslitterata non ha sicuramente aiutato la comunicazione di testi, che potevano adattarsi solamente a orde di metallari che potessero capirne il significato, al contrario del più ostico inglese del nemico. Per questo ed altri motivi, i nostri eroi di Mosca non hanno mai trovato il successo fuori dalla loro zona di sicurezza, mentre oggi ci sono tanti gruppi che hanno avuto più successo; basti pensare che oggi gli Arkona sono più conosciuti in Europa che nel loro Paese.
Ma torniamo a noi e al nostro nuovo live album dal titolo “Guest From The Shadow Kingdom” (Гость из царства теней), registrato dall’ultima esibizione nella capitale russa lo scorso aprile. Una produzione davvero imponente che vede un palco su 3 livelli su 9 metri pieno di led e schermi ad alta risoluzione, e un background di 600 metri quadri. Praticamente un palco che farebbe concorrenza ai corrispettivi inglesi (i nostri Iron Maiden per intenderci nda).
Il tema piratesco è dovuto all’artwork dell’ultimo album “Проклятье морей”, dal quale vengono estratti l’opener “Race For Glory” e “Kill The Dragon” giusto per iniziare. Sempre da questo ultimo lavoro verranno proposte anche “Era Of Lucifer”, “The Curse Of The Seas” e “Varyag”. Tuttavia la band è riconosciuta per la formazione storica e per i brani di maggior successo come “Hero Of Asphalt”, un vero e proprio inno ai bikers russi, “Colosseum” o “Antichrist”, anni in cui la formazione era guidata da Sergey Mavrin alla chitarra e dal dotatissimo vocalist Valery Kipelov, oggi sostituiti da Mikhail Zhitnyakov alla voce e dall’ex Master (altra importantissima formazione russa di fattura thrash metal) Sergey Popov. Restano invece storici in formazione Kholstinin, Dubinin e Udalov, che portano in alto il vessillo di brani di valore come “The Calm” (scritta proprio per la collaborazione con Udo), “The Sky Will Not Find You” e “Night Shorter Than Day”.
Chiudono questa serata pezzi altrettanto di valore come “Torero” e l’ irrinunciabile cavallo di battaglia “Street Of Roses”. Inutile dire che soprattutto i brani più datati hanno un valore storico e sentimentale che ogni russo porta dentro come una colonna sonora della propria vita. Nonostante manchino alcuni dei pezzi più importanti della carriera degli Aria come “Осколок льда” o “Ангельская пыль” non possiamo che consigliarvi questo live per potervi avvicinare all’ascolto di un gruppo culturalmente essenziale per ogni metallaro del pianeta.

Tracklist:

1. Race For Glory (Гонка за славой)
2. Kill The Dragon (Убить дракона)
3. Hero Of Asphalt (Герой асфальта)
4. Era Of Lucifer (Эра Люцифера)
5. The Curse Of The Seas (Проклятье морей)
6. Colosseum (Колизей)
7. Baptism By Fire (Крещение огнём)
8. Varyag (Варяг)
9. Point Of No Return (Точка невозврата)
10. Let It Be (Пусть будет так)
11. The Calm (Штиль)
12. Executioner (Палач)
13. Antichrist (Антихрист)
14. Deception (Обман)
15. The Sky Will Find You (Небо тебя найдёт)
16. Night Shorter Than Day (Ночь короче дня)
17. Torero (Тореро)
18. Street Of Roses (Улица роз)

Line-up:

Mikhail Zhitnayakov: voce
Vladimir Kholstinin: chitarra
Vitaly Dubinin: basso
Maxim Udalov: batteria
Sergey Popov: chitarra

Links:
https://www.facebook.com/AriaRussiaOfficial
https://aria.ru/
http://www.m2ba.ru/

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.