Ecnephias – Seven : The Pact Of Debauchery (2020)

Titolo: Seven: The Pact Of Debauchery
Autore: Ecnephias
Genere: Blackened Death Doom Metal (prima) - Mediterranean Extreme Metal/Gothic Metal (ora)
Anno: 2020
Voto: 7

Visualizzazioni post:613

Il sette è il numero più spirituale e magico per eccellenza; un numero di cambiamento, evoluzione, congiunge la natura fisica e spirituale, umana e divina. “Seven-The Pact Of Debauchery” è il nuovo album degli Ecnephias, band occult metal in forza sin dal 1996. L’ultima fatica dei potentini è un’opera che convince in termini di qualità: così come l’occulto esprime le più infinite conoscenze, gli Ecnephias continuano a prediligere il loro black metal contaminato da “sporcature” death e venature doom e goth a infondere pathos ed erotismo sulle orme di band come Moonspell, Rotting Christ e Fields Of The Nephilim, il tutto veicolato dallo scambio di registri del frontman Mancan. Nel complesso il sound risulta piacevolmente internazionale, sostenuto inoltre dai testi in inglese, senza rinnegare allo stesso tempo ciò della quale gli Ecnephias vanno più fieri, ovvero la loro mediterraneità, esaltata dai brani in italiano presenti nell’album. Tuttavia la formula non sembra sempre armonizzarsi con lo stile, il testo di “Vampiri” appare scontato e spaesato dal contesto rispetto alla tribale “Il Divoratore” e la graffiante “Rosa Mistica”. Gli Ecnephias sono bravi ma non sono complicati, la loro musica è semplice ed è questa mancanza di complessità a distrarre la mia attenzione dai contenuti.

Tracce:
Without Lies
The Night Of The Witch
Vampiri
Tenebra Shirts
The Dark
Run
The Clown
Il Divoratore
Rosa Mistica

Formazione:
Mancan – voce, chitarra, basso, effetti
Demil – batteria
Nikko – chitarra

http://mykingdommusic.net
https://www.facebook.com/ecnephias/

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.