KAMELOT – I Am The Empire Live From The 013

Titolo: I Am The Empire Live From The 013
Autore: Kamelot
Genere: Symphonic Metal
Anno: 2020
Voto: 7

Visualizzazioni post:130

Disco e Blu-Ray/DVD dal vivo per i Kamelot: la band guidata dal chitarrista Thomas Youngblood porta nelle nostre case la registrazione del concerto tenuto il 14 settembre 2018 alle 013 di Tilburg (Olanda), dopo il passaggio in studio per mixing e mastering ad opera del conosciutissimo Sascha Paeth. Il risultato è un live con più di 100 minuti di musica, 21 brani scelti dalla band e un interessante numero di ospiti per rendere ancora più gustoso il prodotto.

Possiamo dire che “I Am The Empire Live From The 013” è prettamente un prodotto destinato a chi è già fan della band: ovviamente con 16 album all’attivo la scaletta è più incentrata sugli ultimi lavori con Tommy Karevik alla voce, con la bella sorpresa di “Forever”, targata 2001, presente verso la fine della scaletta. E’ anche un live per chi ha metabolizzato il cambio dietro al microfono e ha apprezzato Tommy, che è sicuramente un gran professionista e una bella voce, ma a cui manca quella teatralità che rendeva Roy Khan un elemento saliente della proposta della band americana.

Lauren Hart, Eklipse, Charlotte Wessels, Sascha Paeth, Alissa White Gluz e Elize Ryd sicuramente danno un valore aggiunto alle versioni live delle canzoni a cui hanno partecipato: ho apprezzato particolarmente Alissa che in “Liar Liar (Wasteland Monarchy)” dimostra ancora una volta la sua versatilità sia in growl che in pulito.

In definitiva “I Am The Empire Live From The 013” è un buon disco per i fan della band, che possono divorarselo in attesa di materiale nuovo da parte di Youngblood e compagnia: per tutti gli altri consiglio un ascolto preventivo mentre lo sconsiglio a chi ha ancora nel cuore i Kamelot griffati Roy Khan…

Tracce:
01. Transcendence (Intro)
02. Phantom Divine (Shadow Empire) feat. Lauren Hart
03. Rule The World
04. Insomnia
05. The Great Pandemonium
06. When The Lights are Down
07. My Confession – feat. Eklipse
08. Veil of Elysium
09. Under Grey Skies – feat. Charlotte Wessels
10. Ravenlight – feat. Sascha Paeth
11. End of Innocence
12. March of Mephisto – feat. Alissa White Gluz
13. Amnesiac
14. Manus Dei
15. Sacrimony (Angel of Afterlife) – feat. Alissa White Gluz & Elize Ryd
16. Drum And Keys Solo
17. Here’s to the Fall
18. Forever
19. Burns to Embrace – with Children’s Choir including Thomas Youngblood’s son
20. Liar Liar (Wasteland Monarchy) – feat Alissa White Gluz
21. Ministrium (Shadow Key)

Formazione:
Thomas Youngblood: chitarre
Tommy Karevik: voce
Oliver Palotai: tastiere
Sean Tibbetts: basso
Alex Landenburg: batteria

http://www.kamelot.com/
https://www.facebook.com/kamelotofficial
https://napalmrecords.com/

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.