HEATHEN – Empire Of The Blind

Heathen
Titolo: Empire Of the Blind
Autore: Heathen
Genere: Thrash Metal
Anno: 2020
Voto: 8

Visualizzazioni post:279

Gli Heathen non sono certamente un gruppo iper produttivo: in 36 anni di carriera, infatti, questo è solo il quarto album, che vede finalmente la luce dopo ben 11 anni dal precedente “The Evolution Of Chaos”, a causa dei molteplici impegni dei due chitarristi negli Exodus (nei quali Altus ne è membro effettivo). Il tempo, però, è sempre servito al quintetto della Bay Area per produrre lavori di qualità e anche questo non fa eccezione.

La band di Lee Altus, confermati dietro al microfono lo storico singer Dave White e Kragen Lum alla seconda chitarra, nonché prolifico compositore, con una sezione ritmica nuova di zecca, riesce, ancora una volta a confezionare un ottimo lotto di potenti thrash song screziate da us-metal e suonate con elevata perizia tecnica.

Dall’attacco furioso di “The Blight”, impreziosita da un melodico refrain, non ci sono momenti deboli e le dieci tracce (più intro e outro) sono tutte maledettamente efficaci. Dalle bordate della title-track alle derive più moderne di “Devour”, passando per un’ottima ballad come “Shrine Of Apathy” ce n’è davvero per tutti i gusti, anche se la band il meglio lo dà forse nel melodic thrash di “Blood To Be Let” e nella strumentale “A Fine Red Mist”, dove i due chitarristi si scambiano assoli che è un piacere. E, senza nulla togliere al bravo singer e all’efficace sezione ritmica, sono proprio i due addetti alle sei corde a caratterizzare al meglio l’album, tra riff ispirati e assoli studiati e dannatamente melodici.

In un anno particolare, segnato dall’evento che tutti conosciamo, il thrash appare più vitale che mai, grazie alle recenti uscite discografiche di band come Testament, Onslaught e questi Heathen che, in barba a tanti act più giovani, riescono ancora a produrre album di alta qualità.

Tracce:
01. This Rotting Sphere
02. The Blight
03. Empire Of The Blind
04. Dead And Gone
05. Sun In My Hand
06. Blood To Be Let
07. In Black
08. Shrine Of Apathy
09. Devour
10. A Fine Red Mist
11. The Gods Divide
12. Monument To Ruin

Formazione:
David White: Voce
Lee Altus: Chitarra
Kragen Lum: Chitarra
Jason Mirza: Basso
Jim DeMaria: Batteria

https://www.facebook.com/heathen.official/
www.nuclearblast.de

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.