GANGRENA – Oscuro Tormento

Gangrena
Titolo: Oscuro Tormento
Autore: Gangrena
Genere: Death metal
Anno: 2020
Voto: 4,5

Visualizzazioni post:262

È beffardamente ironico come i nomi dei gruppi e dei dischi di metal estremo o gore grind, a volte, descrivano gli stati d’animo innescati dalla musica. Dopo aver spese buone parole per un valido disco cileno pochissime settimane fa, dispiace constatare come un’ipotetica media nazionale esca avvilita all’indomani delle molteplici sedute d’ascolto di Oscuro Tormento. In fin dei conti, non è obbligo avere talento; allo stesso modo in cui è poco sano apprezzare tutto e tutti. Il gruppo si è formato una quindicina di anni fa e la loro storia è quella di tanti: tre o quattro dischi in carnet, qualche piccola apertura per l’occasionale nome estero, un contratto con una volenterosa casa discografica locale (Australis Records); e poi i video, le corna… qualche barba incanutita. Per una volta (bravissimi) c’è perfino un sito personale piuttosto curato e non solamente una squallida affiliazione alle solite squallide piattaforme sociali – indegne ed evitabilissime piazze d’armi spersonalizzanti. Un inchino ai Gangrena anche per la scelta della propria lingua e per il lodevole controllo artistico a tutto tondo: registrazione e produzione, grafiche, realizzazione di foto e video e cura del sito sono tutta farina del loro sacco.
Però c’è un però: la musica. Quella manca. I pezzi non solo non decollano mai, nemmeno si accomodano in pista – dissesto completo. Chitarre inchiodate, voce frusta oltre ogni dire, batteria abissalmente insipida, Oscuro Tormento sembra una raccolta dei brani più banali dei gruppi di terza fascia statunitensi o tedeschi degli anni novanta. L’occasionale illuminazione creativa (qualcosa di “Instinto Maldito”, alcuni riff su “Brutal Posesión” e su “Nadie Sabe Nada”) non innalza la curva deficitaria di un disco le cui sorti sono mirabilmente esemplificate entro pochi minuti dall’inizio.
I, consueti, suoni puliti ed informatizzati oltre la soglia del fastidio dànno la proverbiale mazzata definitiva. Carina la copertina.
Per chi non può fare a meno di raccattare di tutto.

Scaletta
01.  Nadie Sabe Nada
02.  Una Tormenta Retorcida
03.  Torciendo El Cuchillo
04.  Vuelo Mental
05.  Unete O Muere
06.  Instinto Maldito
07.  Sangre Por Dinero
08.  Vida En Tormento
09.  Explotación Sexual
10.  Pedofílico Reinado
11.  Brutal Posesión

Formazione
Mauricio Asensio: chitarra
Francisco Meriño: voce e basso
Víctor Palavecino: batteria
Armando Soto: chitarra

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.