CRAWLING CHAOS – XLIX

Crawling Chaos
Titolo: XLIX
Autore: Crawling Chaos
Genere: Death Metal
Anno: 2020
Voto: 9

Visualizzazioni post:169

Dopo  “sette anni di prove, corde rotte, valvole scaldate, parole, note (cit.)” tornano sulle nostre pagine i death metaller Crawling Chaos con il full length  XLIX.  L’età dell’oro è un tempo mitico di prosperità e abbondanza, durante la quale gli essere umani vivevano senza bisogno di leggi. In questa cornice si sviluppa il concept dell’album anche se nel caso specifico l’arco temporale potrebbe riflettersi nel presente come nel futuro; sta di fatto che le vicende ruotano attorno a un personaggio senza volto, soggetto mentalmente disturbato tanto da definirsi “il prescelto”.

Dopo un passato vissuto nell’ombra, quest’ultimo ricerca nella conoscenza il riscatto della propria onnipotenza e raggiunge il suo obiettivo quando si imbatte nella quarantanovesima legge, la legge della disperazione, contenuta in un’edizione perduta de Il Principe di Machiavelli.  Il caos regola l’ordine e così il prescelto mette in atto la teoria machiavelliana: diventa un conquistatore spietato, vittima di una presenza demoniaca e fautrice di un’orripilante Primavera ma così come predetto dal Machiavelli stesso, il protagonista è destinato a essere risucchiato dal proprio ego, avvolto dal vortice nero del caos  stesso (così come rappresentato in copertina) e il suo castello utopico crollare come la leggendaria Babilonia.

Le gesta del prescelto vengono narrate e sviluppate nelle tematiche che si susseguono lungo tutte le tracce dell’album, il sound tecnicamente perfetto si intreccia tra le sezioni armoniche di Guerrieri/Velli ,il basso chirurgico di William Leardini, la batteria geometrica ma non euclidea di Edoardo Velli, il tutto colmato dalla corposità e la profondità della voce di Manuel Guerrieri e nonostante la complessità delle strutture sonore e liriche, i brani risultano rigogliosamente diretti, potenti e sublimemente scorrevoli.

Con questo capitolo i Crawling Chaos dimostrano quindi di essere una band che ha saputo fondere il proprio background internazionale e locale creando uno stile personale e moderno.

Tracce:
1. My Golden Age
2. The Prince Is Here
3. Block And a Bloody Knife
4. 49th, Or The Law Of Desperation
5. Ishnigarrab, Or The Awful Offspring Of The Goat
6. Covered in Debris
7. Doom Of Babylonia

Formazione:
Manuel Guerrieri – voce e chitarra
Andrea Velli – chitarra
William Leardini – basso
Edoardo Velli – batteria

https://www.facebook.com/crawlingchaosit/
https://www.timetokill-records.com/

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.