ZEUS THE TEMPLE – We Can Win

Zeus The Temple
Titolo: We Can Win
Autore: Zeus The Temple
Genere: prog rock
Anno: 2020
Voto: 6,5

Visualizzazioni post:108

Disco particolare ma con buoni spunti quello realizzato da Henry Temple sotto il nome di Zeus The Temple: “We Can Win” è il secondo cd (dopo “Millionaires In Heaven”) e denota una costruzione strana e non certo facile.

Le dodici canzoni parlano dei tempi moderni e delle emozioni umani e lo fanno con costruzioni che richiamano alcuni tratti dei Pink Floyd, mentre l’ugola di Henry a volte ricorda il grande David Bowie.

Il risultato è un prodotto abbastanza spiazzante, a volte con un mastering troppo spinto che non permette di prendere confidenza con le composizioni, ma lascia sempre in uno stato di disagio. A mio avviso questo è il limite di “We Can Win”, ovvero tendere fin troppo alla cacofonia (vedi “Doomsday”) ma senza un adeguato supporto tecnico.

Ci sono poi canzoni molto più lineari come la rockeggiante “The Crossroads” e “Blow Them Away!!”, dal ritornello molto orecchiabile, che sicuramente migliorano la qualità generale del prodotto.
In definitiva “We Can Win” non riesce a convincere su tutta la linea, a causa di un comparto tecnico non sempre all’altezza e a una proposta a tratti troppo caotica e discontinua: un conto è voler essere prog, un altro è essere in grado di scrivere pezzi prog che uniscano qualità e complessità, cosa che in questo disco raramente si sente…

Tracce:
01. People (Wherever They Fall..)
02. Doomsday
03. Dreams Of A Common Man
04. The Crossroads
05. Blow Them Away!!
06. Why Don’t They Leave Us Alone..?
07. Europe Love
08. Keep Goin’ On
09. We Can Win
10. Groove For The World
11. The One Percent
12. Rise

Formazione
Henry Temple: voce, batteria, chitarra, tastiere, produzione
Jet Wunder: chitarra solista, basso, programmazione

Official Website
Youtube
Twitter
On Sliptrick

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.