PERDURATUM – Exile’s Anthology

Perduratum
Titolo: Exile's Anthology
Autore: Perduratum
Genere: Prog Metal
Anno: 2020
Voto del redattore HMW: 7
Voto dei lettori:
Ancora nessun voto. Vota adesso!
Please wait...

Visualizzazioni post:294

Quintetto interessante quello dei messicani Perduratum, che nascono nel 2019 e danno alle stampe il primo disco “Exile’s Anthology” in questo 2020. Si tratta a tutti gli effetti di un Ep perchè sono quattro i pezzi presentati ed il tutto si consuma in meno di venti minuti: dalla bio della band vedo solo la definizione disco di esordio, quindi useremo quella per parlare di questo platter.

“Exile’s Anthology” risulta un prodotto vario ed interessante, ben realizzato con un mix di influenze, che tengono l’ascoltatore desto e bello interessato: la voce di Diego Cholula rende al meglio in questo contesto, alternando momenti più blandi ad acuti e pezzi accelerati. Musicalmente ci troviamo di fronte ad un’amalgama di buon livello dei vari stili dei musicisti: “Voyager”, “Tesseract” e “Pagan’s Mind” sono tra i nomi che balzano alla mente durante l’ascolto.

I Perduratum sono quindi, a mio avviso, una band da tenere d’occhio, ma che deve dimostrare di sapere reggere il colpo sulla lunga distanza: i quattro pezzi proposti sono un’ottimo biglietto da visita, ma è prerogativa dei combo prog, quella di colpire l’ascoltatore con dischi di lunghezze importanti.

In definitiva un applauso al quintetto messicano che, proseguendo con lavoro e dedizione, potrà sicuramente trovare la propria strada nell’affollato mondo prog metal…

Tracce:
01. Anachrony
02. Assumption
03. Abyss’ Anatomy
04. A Misunderstanding

Formazione:
Ahijado: basso
Diego Cholula: voce
James Ponce: chitarra
Aruh: batteria
Edgar Butanda: tastiere

https://www.facebook.com/perduratum
https://perduratum.com/
https://www.instagram.com/perduratum/

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.