ANGELUS APATRIDA – Angelus Apatrida

Angelus Apatrida
Titolo: Angelus Apatrida
Autore: Angelus Apatrida
Genere: Thrash Metal
Anno: 2021
Voto: 8,5

Visualizzazioni post:251

Arrivati alla loro settima release, anche gli Angelus Apatrida sono caduti nella trappola del disco autocelebrativo, o forse no? Spesso, alla mancanza di originalità del titolo di un album, corrispondono la decadenza compositiva e creativa (è molto più probabile che l’autocelebrazione arrivi nei primi 3 album), ma questa non è di certo una regola.

E per fortuna non è nemmeno il caso del combo iberico, che, anzi, nonostante la fama ormai nota di pesi massimi del thrash spagnolo, si riconfermano una band di serie A, anche a livello internazionale.

Le influenze e l’amore per i gruppi più blasonati del thrash mondiali sono evidenti quasi in ogni traccia (“Indoctrinate” / Sepultura, “Bleed The Crown” / Testament, “The Age Of Disinformation” / Destruction…) ma, nonostante questo, è possibile concedere un senso di originalità al combo senza patria (forse così definito anche per l’assenza di un vero e proprio movimento di genere nel proprio Paese?).

Comunque non è necessario avere un buon udito per valutare che ci troviamo davanti ad un lavoro a cui non manca davvero nulla. Il thrash made in Albacete è veloce, graffiante e potente e si basa sulla solidità di una formazione che dura ormai da 20 anni abbondanti e risiede nella certezza di riff vigorosi, insistendo su cori abbondanti e solidi. La voce di Guillermo Izquierdo si adatta alla situazione da momenti più aciduli ad altri più sostenuti e compatti.

Le dieci tracce sono abbastanza per poter dare una continuità al già ottimo precedente Cabaret De La Guillottine. In questo caso il disco omonimo ci ha sollevati dall’oblio di un crollo artistico, regalandoci l’ennesima prova di forza di una Nazione, analoga alla nostra, con forse molte band da scoprire, ma non è sempre facile stimolare la curiosità o volontà necessari per dare una possibilità alle formazioni iberiche. Thrash ‘till death!

Tracce:
1. Indoctrinate (05:39)
2. Bleed The Crown (04:26)
3. The Age Of Disinformation (04:42)
4. Rise Or Fall (03:36)
5. Childhood’s End (03:49)
6. Disposable Liberty (04:21)
7. We Stand Alone (04:11)
8. Through The Glass (05:41)
9. Empire Of Shame (04:17)
10. Into The Well (05:47)

Formazione:
Guillermo Izquierdo – Voce e chitarra
David G. Álvarez – Chitarra
José J. Izquierdo – Basso
Víctor Valera – Batteria

www.angelusapatrida.com
www.facebook.com/angelusapatrida
https://www.centurymedia.com/

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.