THE MAGIK WAY – Il Rinato

The Magik Way
Titolo: Il Rinato
Autore: The Magik Way
Genere: Folk Rituale
Anno: 2020
Voto: 8 ½

Visualizzazioni post:136

Il punto non è solamente aspergere nell’etere un inaspettato carico di turbamento e misurato raccapriccio, ma farlo come parte di un percorso interiore fondato su inviolabili manifestazioni dell’intimo.

Abbeveratisi alla stessa fonte che dissetò più d’una manifestazione pedemontana, i The Magik Way esalano una colonna di litanie primordiali, di folk apocalittico-disturbante, di filastrocche tanto possedute quanto liberatorie, di paranoidi serenate a Madre Natura. Un cammino sassoso e ritualistico lungo il quale rinvenire scampoli del Capossela in preda ad uno dei suoi singhiozzanti deliri notturni (periodo sperimentale; penso a un pezzo come, appunto, “La Notte Se N’È Andata”) o, più in generale, del tracciato folclorico-ma-non-solo di un immaginario poligono Genova-Cuneo-Milano-Carpi; trastullandosi altresì con trovate dello sterminato asse tra l’imprevedibilità di Cage e Stockhausen e il neo-folk di lignaggio britannico. Se non anche coi filamenti di certo prog-avantgarde nordico di fine millennio. Loro e/o la My Kingdom Music tengono a citare, tra gli altri, Tom Waits, Angelo Badalamenti e Devil Doll: indizî più che ammissibili (pensiamo anche alle analogie Waits-Capossela). Per un risultato di cui impregnarsi attraverso lenti proprie dell’arte teatral-interdisciplinare.

Viaggi perpendicolari. Inni alla Terra e alla terra, alla vita e alla morte. Dove l’humus, puro e dannato, muta in un palco, puro e condannato, le cui assi imbrunite ci condividono con l’orrido.

Tutto questo, Nequam lo ha fatto senza Azàch (per la prima volta), con Maniac Of Sacrifice (in formazione dal 2015), con Tlalocàn (già ospite su Curve Sternum e su Ananke) e con la comparsa Gea Crini.

Il Rinato doppia e raddoppia lo splendore di Curve Sternum. È per molto pochi, e per quei molto pochi significherà molto.

Tracce
01.  Il Rinato
02.  Il Tempo Verticale
03.  Cometa Sole
04.  Deforme
05.  In Igne Vivit Salamandra
06.  Le Vampe
07.  Il Sacro Dolore
08.  Euforia Del Sangue
09.  La Giaculatoria Del Doppio
10.  La Processione

Formazione
Maniac Of Sacrifice: chitarra elettrica, chitarra elettro-acustica, effetti
Nequam: voce, chitarra acustica a sei corde, chitarra acustica a dodici corde, basso elettrico, batteria, percussioni, pianoforte elettrico, strumenti virtuali, programmazione
Tlalocàn: contrabbasso, orchestrazioni/sintetizzatori, rumori
Gea Crini (ospite): canto, recitazione

https://themagikway.bandcamp.com/
https://mykingdommusic.net
https://twitter.com/mykingdommusic
http://www.sadsunmusic.com/
https://www.youtube.com/user/mykingdommusic
https://it-it.facebook.com/themagikway/
https://facebook.com/mykingdommusic.label

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.