MARBLE – S.A.V.E.

Marble
Titolo: S.A.V.E.
Autore: MARBLE
Genere: Melodic Metal
Anno: 2021

Visualizzazioni post:232

Grande ritorno per la band pavese MARBLE, assente dalle scene dal 2008. Ritorno che vede un’importante novità nel cambio di formazione. Eleonora Travaglino alla voce, Norma Ceriotti alla batteria e Jacopo Marchesi alla tastiera vanno ad implementare il resto della formazione originaria, composta da Daniel Fleba al basso e i compagni d’ascia Omar Gornati e Paul Beretta.

Sonorità accattivanti e moderne, che rivelano gusto compositivo e conoscenza del genere per una produzione potente e una pièce strumentale davvero rocciosa; perfetto il connubio con la voce in brani come ‘Heartless Disease’ (personalmente il mio preferito, nda.), caratterizzato da una certa variabilità ritmica e da linee vocali molto azzeccate.

Utile e stilisticamente valido l’apporto del growling che fa da supporto alla voce principale, vedi ’30 Silver Coins’. In ‘My mask collection’ sono molto belli gli intrecci armonici ad opera della vocalist. Si prosegue con ‘What leads us to’, che suona quasi come un classico gothic metal;

‘A darker shade of me’, ottima ballad che rivela altre sfumature nel cantato, dove forse per timbrica e colore, la voce di Eleonora sembra più a suo agio che non i brani più aggressivi; egregiamente arrangiata la canzone a livello strumentale, non ultimo certamente grazie anche alla presenza di un autentico quartetto d’archi. ‘Where is The Light’ si stampa subito in testa, grazie al suo hook melodico; ‘Timelines’ meno immediata ma più personale; in questo caso in particolare, l’apporto delle tastiere rappresenta un valore aggiunto al sound dei Nostri.

Trovo molto interessante in generale quando la band struttura i brani con una concezione quasi progressive (vedi appunto ‘Heartless Disease’ , ‘Daymare Town’ o appunto ‘Timelines’).

In generale direi un lavoro assolutamente convincente; ottima la voce per scrittura e timbrica, ma all’orecchio risulta piuttosto uniforme nell’espressione, anche laddove forse ci si aspetterebbe una maggiore varietà di utilizzo; un maggiore apporto di growling vocals, soprattutto nei pezzi più aggressivi, potrebbe fare la differenza; un approccio ‘paradosso’ nei brani più pesanti, valorizzando la morbidezza (della voce principale) piuttosto che il volume e la potenza (penso alla parentesi in pianissimo verso il finale di ‘Mine’), potrebbe invece risultare inaspettatamente efficace.

Direi un piacere, a presto risentirci!

Ndr : il disco esce senza votazione per imparzialità di redazione vista la presenza di un redattore in formazione

Tracce:
Mine
Heartless Disease
30 Silver Coins
My Mask Collection
What Leads Us To
To Feed The Worms
A Darker Shade Of Me
Where Is The Light
Timelines
Daymare Town
Sins And Virtues Ending

Formazione:
Eleonora Travaglino – Voce
Paul Beretta – Chitarre
Omar Gornati – Chitarre
Jacopo Marchesi – Tastiere
Norman Ceriotti – Batteria
Daniel Fleba – Basso

Special Guests:
Maurizio Caverzan (In-Sight) – Voce
Barbara Rubin – archi
Francesco Bossoni – archi

https://www.marbleheavymetal.com/

https://www.facebook.com/marbleheavymetal/

MARBLE // IT

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.