IN TORMENTATA QUIETE – Kronokota

In Tormentata Quiete
Titolo: Kronokota
Autore: IN TORMENTATA QUIETE
Genere: Theatrical Avantgarde Metal
Anno: 2021
Voto: 8,5

Visualizzazioni post:101

Una ricerca, quella della band In Tormentata Quiete, durata 5 album e più di 20 anni insieme.
18 anni orsono dall’ uscita del primo full-length, dall’impronta più spiccatamente black metal con influenze folk.

Di strada ne è stata percorsa, fino ad approdare, già negli album successivi al debutto, ad un avantgarde metal estremo, sempre con forti diluizioni folkloreggianti.
Riferimenti principali: Solefald (dove altri potremmo ascoltare un sax tenore fraseggiare su di un tappeto saturo di metallo pesante?), Ulver, ma anche progressive rock.

Questo novello Kronokota viene presentato come il capitolo conclusivo di un “ciclo” che accompagna l’evoluzione personale fino ad arrivare ad una ipotetica (?) comunione con ‘l’essere’ e l’esistenza tutta.
La comunicazione diventa arte e i ricordi del protagonista, presentati sotto forma di letture che accompagnano i brani, dense di esperienze significative ma lette con il distacco di chi appunto sta un po’ traendo le sue conclusioni, in un marasma di emozioni e umane fragilità.

Personalmente ho trovato l’idea davvero valida e resa in maniera molto affascinante.

Resta, credo, l’impressione di una lettura da affiancare all’ascolto, più che un vero e proprio concept, dal momento che all’ascolto, a parte le letture sopraccitate, le liriche presentano un panorama tanto vasto dal punto di vista delle tematiche da richiedere un’esegesi ulteriore.

D’altronde nell’anima spiccatamente folk della band, dove certo non sfigurano né l’accordion né le ritmiche danzerecce di certi brani, l’estasi e la “trance” indotte dal mistico popolare hanno il loro bello anche nei tratti “esoterici” delle parole.

Al di là di ogni interpretazione, le parole possono essere tradotte come una babele di espressioni vitali, dei “signposts” cui guardare attraverso, utili anzitutto a rendere delle ‘impressioni’, delle fotografie della ‘dimensione’ rappresentata con estro e capacità da In Tormentata Quiete.

Un’esperienza.

Tracce:
Urlo del tempo
Sapor Umbro
Color Daunia
Lo sguardo D’Anteo
Abbraccio D’Emilia
Odor Mediterraneo
KronoMetro

Formazione:
Samantha Bevoni – voce
Marco Vitale – voce
Davide Conti – voce
Lorenzo Rinaldi – chitarre
Antonio Ricco – tastiere
Luca Pasotti – basso
Francesco Paparella – batteria

Special Guests:
Davide Zagnoli – voce narrante in “Memoria Del Tempo”
Daniela Taglioni – accordion
Alessandro Carnevali – sax
Simone Mularoni – chitarre in “Color Daunia” e “Odor Mediterraneo”,
Vittorio Sereni – voce recitante “I Versi” in “Sapor Umbro”

http://facebook.com/intormentataquiete
https://www.facebook.com/mykingdommusic.label

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.