NITRATE – Renegade

Titolo: Renegade
Autore: NITRATE
Nazione: Regno Unito / Inghilterra
Genere: Melodic Rock
Anno: 2021
Etichetta: Aor Heaven

Formazione:

Nick Hogg: basso
Alexander Strandell: voce
Tom Martin: chitarra ritmica
James Martin: tastiere
Dario Nikzad: chitarra solista
Mikey Wilson: batteria, chitarra e tastiere
Alessandro Del Vecchio: cori


Tracce:

01. Danger Zone
02. Renegade
03. You Think You’ve Got It
04. Big City Lights
05. Why Can’t You Feel My Love
06. Children Of The Lost Brigade
07. Addicted
08. Alibi
09. Lay Down Your Arms
10. Edge Of Surrender
11. Take Me Back


Voto del redattore HMW: 6,5/10
Voto dei lettori: 5.5/10
Please wait...

Visualizzazioni post:262

Terzo disco per i Nitrate, band capitanata dall’inglese Nick Hogg: “Renegade” contiene undici tracce per gli amanti del rock melodico.

Una copertina iper moderna potrebbe portar fuori strada l’acquirente, che cadrebbe facilmente nel tranello non aspettandosi un gruppo ispirato agli anni ’80, come invece sono i ragazzi oggetto di recensione.

Devo dire che il platter non mi ha convinto completamente: la produzione è eccellente (come il genere impone) e anche dal lato tecnico non trovo nulla da obiettare: quello che, a mio avviso, è altalenante, è la qualità dei brani. La ballad “Why Can’t You Feel My Love” risulta essere il pezzo più coinvolgente ed ispirato, mentre il resto del disco vive di alti e bassi preoccupanti.

Quello che manca, insomma, è la capacità di infiammare l’ascoltatore con una serie di composizioni mirate ed in grado di coinvolgere: essendo il terzo disco della formazione, ci si aspetta un salto qualitativo dovuto alla maturità, cosa che non trovo.

In definitiva “Renegade” è un prodotto sopra la sufficienza, con una manciata di brani azzeccati, ma con altrettanti pezzi più anonimi: speriamo che già dal prossimo platter, Nick Hogg e soci riescano a trovare la formula giusta per lasciare il segno in tutto il disco…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.