SKANNERS – Greatest Hits

Titolo: Greatest Hits
Autore: Skanners
Nazione: Italia
Genere: Heavy Metal
Anno: 2021
Etichetta: Music For The Masses

Formazione:

Claudio Pisoni –Vocals
Fabio Tenca – Guitars
Walter Unterhauser – Guitars
Tomas Valentini – Bass
Christian Kranauer – Drums


Tracce:

1   Tv Shock (Dirty Armada)
2   Rock Rock City (Dirty Armada)
3   Starlight (Dirty Armada)
4   Pictures Of War (Pictures Of War)
5   Turn It Louder Now (Pictures Of War)
6   Wild (Pictures Of War)
7   Undertaker (The Magic Square)
8   Metal Party (The Magic Square)
9   Flagellum Dei (Flagellum Dei)
10 Time Of War (Flagellum Dei)
11 Soul Finder (Serial Healer)
12 Welcome To Hell (Serial Healer)
13 Factory Of Steel (Factory Of Steel)
14 Hard And Pure (Factory Of Steel)
15 The Eye (Temptation)
16 Under The Grave (unreleased track)


Voto del redattore HMW: 8/10
Voto dei lettori:
Ancora nessun voto. Vota adesso!
Please wait...

Visualizzazioni post:161

Trentacinque anni di heavy metal per gli altotesini Skanners. Doverosa celebrazione di una carriera costellata di successi che non hanno mai abbastanza risonanza quanto dovrebbero. Normalmente non sono un grande fan delle raccolte, specialmente in un periodo che, grazie a piattaforme e nuovi modi di ascoltare musica, trovano meno senso rispetto al passato.

Tuttavia, questo disco dal semplice titolo di Greatest Hits, risuona come un monito, per (ri)scoprire un gruppo come gli Skanners che di strada ne ha fatta davvero tanta. Dal 1986 ad oggi, potrete ritrovare il sound grezzo di pezzi come “TV Shock”, “Rock Rock City” e “Starlight” dal debutto Dirty Armada fino ad arrivare a “Factory Of Steel” e “Hard And Pure” dall’omonimo Factory Of Steel.

L’heavy metal degli Skanners si è modificato negli anni leggermente, direi più che altro nella produzione che nel sound, invece sempre semplice, duro e crudo, così come deve essere il più classico degli heavy metal. Sostenuti dalla riconoscibile e naturale voce di Claudio Pisoni e dal trademark compositivo di Fabio Tenca alle chitarre, la formazione tricolore si è distinta negli anni per musicisti sempre molto funzionali. “Wild” e “Metal Party” ne sono tipici esempi su dischi come Pictures Of War e The Magic Square. Non manca naturalmente di ricordare anche il frangente degli anni 2000 con Flagellum Dei e Serial Healer.

Oggi, la formazione rinnovata con Walter Unterhauser, compagno d’armi di Tenca alle chitarre, Tomas Valentini al basso e Christian Kranauer alla batteria, continua a portare avanti un’avventura che dopo l’ultimo Temptation, di cui qui godiamo dell’estratto “The Eye”, sta scrivendo nuova musica. Ne è testimonianza l’inedito di questa collezione, “Under The Grave”, brano dal tipico tocco heavy targato naturalmente Skanners.

Ottimi su disco, fantastici dal vivo. Una lista di tracce che urlano a chiare lettere un nome composto sempre da otto lettere, formato oggi da cinque musicisti che meriterebbero molto di più e restano un orgoglio tricolore del metal di qualità. Forse più underground che mainstream, poco importa. L’essenziale è scoprirli, presto o tardi che sia, e sono certo che, in tal caso, farete vostra anche la discografica precedente.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.