Slider by IWEBIX

Folkstone – Ossidiana (2017)

Pubblicato il 23/11/2017 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Ossidiana
Autore: Folkstone
Genere: Folk Metal / Medieval Rock
Anno: 2017
Voto: 7.5

Visualizzazioni post:451

Dopo tre anni di attesa dall’ultimo “Oltre.. L’Abisso” tornano con un nuovo album i Folkstone, la band di punta dell’ampio movimento folk metal italiano. Dal loro demo di esordio, “Briganti Di Montagna” del 2007, i bergamaschi hanno fatto passi da gigante, concerti con grandi folle, addirittura hanno contribuito alla nascita e alla crescita del Fosch Fest. Hanno suonato in Italia e all’estero e, man mano che sono passati gli anni, hanno consolidato sempre più la loro fan base, da sempre molto affezionata ad essi anche per l’atteggiamento molto alla mano che hanno sempre dimostrato.
“Ossidiana” ci ha stupito per il primo singolo messo online, quel “Pelle Nera E Rum” che ce li ha fatti apparire un po’ diversi, forse più maturi, con il suo incedere quasi blues, anche se “grattando” un po’ è chiaro che i briganti di montagna non sono cambiati.
I Folkstone degli esordi ci sono ancora, basta sentire “Scintilla”, il nuovo classico “Scacco Al Re”, “E Vado Via”, “Istantanea” e “Sabbia Nera”, tutti concentrati di folk metal da headbanging, che ci vedranno sotto al palco ad alzare corni, corna e bicchieri (semivuoti) di birra.
Il cantante Lore questa volta lascia un po’ più di spazio alla musicista Roberta, che vediamo protagonista nella “quasi ballad” “Anna” e in “Dritto Al Petto”. L’impressione che i Folkstone siano maturati e cerchino di ampliare il loro spettro sonoro si ha in diverse canzoni, dalla lenta e malinconica “Mare Dentro” all’atipica (ma trascinante) “Psicopatia”, così come nei tratti esotici di “Asia” o nella conclusiva (e si potrà dire “quasi pop”??) titletrack.
“Ossidiana” è un disco che più dei precedenti necessita di diversi ascolti per poter essere assimilato. E’ chiaro che chi conosce già i Folkstone apprezzerà subito i brani più diretti, ma il nostro consiglio è quello di pazientare e non focalizzarsi solo sull’immediatezza e il facile coro (seppur bello e coinvolgente). Proseguendo con gli ascolti, “lavorando” il disco così come si lavora l’ossidiana, vi accorgerete di tutte le piccole sfaccettature lontane dal folk metal e vi troverete per le mani qualcosa di veramente prezioso, come la pietra del titolo.

Tracklist:

01. Pelle Nera e Rum
02. Scintilla
03. Anna
04. Psicopatia
05. Asia
06. Scacco al Re
07. Mare Dentro
08. E Vado Via
09. Istantanea
10. Supernova
11. Dritto al Petto
12. Sabbia Nera
13. Ossidiana

Line-up:

Lorenzo Marchesi – voce
Luca Bonometti – chitarra
Federico Maffei – basso
Roberta Rota – cornamuse, bombarde, voce
Matteo Frigeni – cornamuse, ghironda, bombarde
Maurizio Cardullo – cornamuse, flauti e bouzouki irlandesi, cittern, bombarde
Andrea Locatelli – cornamuse, bombarde, percussioni
Edo Sala – batteria, percussioni

Sito ufficiale: www.folkstone.it
Facebook: https://it-it.facebook.com/folkstone
Etichetta Folkstone Records

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *