RIcoverATI: anche una cover può far bene alla salute! Quarto giorno di terapia, 18 Settembre 2020.

Visualizzazioni post:298

Intossicazione da Metallo Pesante? Urge terapia chelante. Ma come cos’è’? È l’unico modo per liberare il vostro organismo dalla tossicità del metallo, altro che COVID-19! C’è solo un piccolo problema, il processo può eliminare anche i metalli utili alla vita…ve la sentite di rischiare? Bene, allora preparatevi, il trattamento è complesso ed articolato e obbliga al RIcoverO!

Qualche vecchio marpione ha già capito, vero? Sì, proprio così, la terapia prevede una somministrazione settimanale di pop, rock e quant’altro (!) rivisitato da operatori “insanitari” provenienti dal variegato mondo dell’hard’n’heavy che han fatto proprio, già da tempo, il celebre motto ospedaliero: la Cortesia è l’Anima della Cura. No, eh?

Forse è meglio somministrare la quarta dose…

Quarto giorno di terapia:

D-Age – “Smalltown Boy” (1996)

Arriva dalla capitale che ospita lo Schwules Museum questa versione “pesante” del classico anti-omofobia firmato Bronski Beat. Pubblicato nel 1984, il singolo sbancò prima in nord Europa e poi nel mondo, veicolando un messaggio tutt’altro che leggero tramite l’apparente levità del synth pop dell’epoca. Sei anni prima dei Paradise Lost, dodici anni prima degli Atrocity, sono i berlinesi D-Age (con il canto del cigno “Electric Scum”) a ricordarci, senza falsetto, di non dimenticare il triangolo rosa ed il Paragrafo 175, abrogato definitivamente nel 1994. Libertà!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.