NACARBIDE – Iron Lotus

Nacarbide
Titolo: Iron Lotus
Autore: Nacarbide
Genere: NWOAHM / Heavy Metal / Power Metal / Speed Metal
Anno: 2020
Voto: 9

Visualizzazioni post:372

Mi sono scontrato con una news pubblicata proprio l’altro giorno sui Nacarbide e la curiosità è subito salita per diversi motivi. Intanto ammetto che sono affascinato dal metal esotico di Paesi ancora poco battuti dal genere. Ho sempre pensato che ci siano nuovi movimenti da scoprire.

Inoltre, per quanto riguarda i Nacarbide, parliamo di una band Giapponese con base in Thailandia. Cosa chiedere più dalla vita? L’heavy metal della formazione asiatica è difficile da definire e possiamo parlare facilmente di Heavy Metal, Speed Metal, Power Metal. Molti riff a cura di Masakazu Murakawa sono particolarmente graffianti e distorti da risultare a volte molto vicini ad un sound thrash metal, incluso gli assoli, per quanto melodico possano essere. Insomma da qui a definirli NWOAHM (New Wave of Asian Heavy Metal nda) è un attimo!

All’ascolto di “Iron Lotus” mi sono ricordato immediatamente dei Volcano, altra band power/thrash giapponese sempre troppo sottovalutata. Il crossover del Sol Levante del resto è sempre stato preso troppo poco in considerazione, fuori da gruppi di grande notorietà come Loudness e X Japan.

Ma torniamo a noi. I nostri eroi nipponici ancora privi di contratto discografico, escono con il loro secondo lavoro. Già nel 2017 ci provarono con “Lots of Eyes”, un debutto ancora acerbo, anche se già si potevano sentire alcune doti della formazione. Il meglio però lo hanno lasciato per il 2020.

Il sound dei nostri expat è aggressivo e si definisce in queste 10 tracce davvero sconcertanti per la loro energia e nelle quali, grinta, velocità e rabbia confluiscono nei 3 strumenti dei nostri musicisti asiatici. Una batteria martellante dotata di un doppio pedale usato con grande maestria (Hiro è un grande fan di Tommy Lee), un basso pulsante e mai troppo nascosto e una chitarra arrogante e precisa.

Ah già! Abbiamo (volutamente) dimenticato per un’istante un elemento di enorme importanza. La voce! Eh si… dietro al microfono abbiamo una piccola, ma arrabbiatissima Hitomi Tada… un’urlatrice di livello piena di collera e dotata di una prestanza impressionante. A volte forse i toni troppo alti, fanno pensare ad una stonatura in arrivo, che non arriva mai. L’estensione delle corde vocali della nostra singer arrivano veramente al massimo e forse per il forte accento, forse per le peculiarità di tale estensione, risultano facilmente riconducibili al genere asiatico (forse un po’ esagerata solo su “Zense No yakusoku”.

Potrei descrivervi tutti i brani con un track by track, ne varrebbe la pena, eppure mi limito a consigliarvi l’opener (e title track) “Iron Lotus”, una vera e propria presentazione del combo giappo-thailandese, il singolo “Undisclosed” non potrà che rimanere impresso nella vostra mente; la brevissima strumentale “Dynamis”, un pugno in pieno viso e la conclusiva “Dear Friend”, una cavalcata speed metal melodica che chiude il disco nel migliore dei modi.

Non siete ancora convinti? Provate qualche video su Youtube per valutare le doti del quartetto di Bangkok e fatemi sapere se non vi viene voglia di scapocciare e pogare in preda a furia omicida (oggi poi desiderio sempre più condiviso, visto il distanziamento e le scarse possibilità di concerti ed eventi sociali).
Insomma i Nacarbide si meritano un nostro TOP ALBUM che non è sempre e per forza una prerogativa di grandi nomi e gruppi sotto contratto. Penso che questo sia il disco autoprodotto 2020 (L’anno scorso almeno per quanto mi riguarda lo assegnai ai Nightland).

Non è facile con tutto quello che gira, scovare un gruppo degno di successo, che faccia balzare dalla sedia un recensore gridando finalmente al miracolo. Questo disco, con i suoi difetti che vanno dalla pronuncia, a certe imperfezioni tecniche, all’esagerazione vocale, fa dei Nacarbide una band degna di un mercato internazionale e da tenere d’occhio. Urge approfondire e valorizzare chi, come in questo caso, riesce a farsi notare anche dall’altra parte del mondo e senza copertura discografica. Bravissimi ! ! !

Tracce:
1. Iron Lotus
2. Run
3. Undisclosed
4. Resolution
5. Dynamis
6. Human Race
7. Eye Of The Hawk
8. Zense no Yakusoku
9. Advancement
10. Dear Friend

Formazione:
Hitomi Tada: voce
Masakazu Murakawa: chitarra
Yasushi Hasui: basso
Hiromoto Nakamura: batteria

https://soundcloud.com/nacarbide
https://www.instagram.com/nacarbide/
https://www.tumblr.com/blog/nacarbide
https://www.viberate.com/artist/nacarbide
https://nacarbide.bandcamp.com/
https://www.facebook.com/NACARBIDE/
https://nacarbide2016.wixsite.com/nacarbide
https://twitter.com/nacarbide

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.