Slider by IWEBIX

Vhaldemar

Pubblicato il 13/01/2018 da in Interviste | 0 commenti


Visualizzazioni post:309

I Vhaldemar sono una band storica della scena power metal spagnola: attivi dai primi anni del 2000, hanno avuto nel 2017 appena concluso una vera e propria svolta, con un EP e un album usciti nel corso dell’anno e la partecipazione al Leyendas Del Rock, il festival metal più importante di Spagna. Questi elementi sono stati più che sufficienti per incontrarli e poter scambiare due chiacchiere con loro!

Ciao ragazzi e benvenuti sul nostro sito! Siete qui per presentarci il nuovo album “Against All Kings”. Nella recensione l’ho descritto come un bel disco power metal con influenze come Accept, Gamma Ray e Hammerfall. La mia analisi è corretta?

Sì certo, aggiungerei Manowar, Judas, Yngwie….e in generale tutti i grandi classici dell’Heavy Metal!

Dopo qualche anno di silenzio avete addirittura due uscite nello stesso anno, l’EP “Old King’s Visions” e il disco “Against All Kings”. Come mai questa scelta?

L’EP abbiamo pensato di pubblicarlo come anticipo dell’album, un po’ per non fare aspettare troppo i nostri fans, un po’ per dargli modo di ascoltare qualcosa del nuovo materiale. Nel frattempo abbiamo anche ripubblicato i nostri due primi album che erano fuori catalogo da ormai diverso tempo, li abbiamo rimasterizzati e vi abbiamo aggiunto dei pezzi che erano presenti solo nella versione giapponese in doppio cd. E, per finire, abbiamo il nuovo album che non vedevamo l’ora uscisse per poterlo suonare dal vivo e godercelo alla grande insieme al nostro pubblico.

Ci sono brani già composti che sono rimasti fuori da queste due uscite?

Qualcosa è rimasto fuori ma siamo convinti che il disco sia perfetto così e devo proprio dire che siamo molto soddisfatti.

Il vostro disco esce per la Fighter Records, un’etichetta spagnola che si sta mettendo in mostra. Come mai l’avete scelta?

È stato grazie al promoter Javi Izkar della Izkar Producciones, che ci ha parlato dell’interesse che questa nuova etichetta aveva nei nostri confronti e automaticamente abbiamo iniziato a lavorare al progetto.

Gli Helloween sono una delle influenze non solo vostra, ma anche di tutta la scena power metal. Che ne pensate della reunion con Michael Kiske? Andrete a vederla?

Io personalmente sono un grande fan di Kiske dell’epoca dei due Keeper, dischi che racchiudono grandi canzoni della storia del Metal; poi per quanto riguarda il tema reunion, commemorazioni etc etc ci sarebbe molto da dire ma onestamente ora preferisco dedicarmi interamente alla nostra band.

La scena metal spagnola è davvero ricca di band. Ci sono delle “giovani leve” in campo power/classic che ancora non hanno varcato i confini che volete consigliarci?

Ti rispondo per quanto mi riguarda e ti dico solo che con questo disco vogliamo uscire dai nostri confini, il mondo è grande, perché darsi dei limiti?

Voi Vhaldemar avete già una bella storia alle spalle. Quali sono brani più amati dai fans che non possono mancare ai vostri live?

Effettivamente sono tanti i nuovi pezzi che vorremmo suonare dal vivo e inevitabilmente, benché a malincuore, dovremo escluderne qualcuno del repertorio classico. Di sicuro posso comunque dirti che non mancheranno pezzi dei nostri primi album come ‘Energy’, ’Lost World’ o ‘Breaking All The Rules’ così come credo sia difficile escludere pezzi come ‘Metal Of The World’ o ‘Old Man’. Sicuramente nei nostri prossimi concerti ritoccheremo di volta in volta la setlist per evitare di dover escludere canzoni a cui teniamo molto.

Lo scorso agosto avete suonato al Leyendas Del Rock, un festival che sul nostro sito amiamo molto. Cosa pensate dell’ampia vetrina che offre alle band spagnole e come è andata la vostra esibizione?

Quest’anno al Leyendas abbiamo suonato di primo pomeriggio e nonostante ci fossero quasi una quarantina di gradi c’era un pienone incredibile, uno show davvero memorabile! L’anno prossimo suoneremo sul palco principale e con il nuovo disco non avremo pietà, vedrai che spaccheremo alla grande hahaha!

Molti gruppi metal cantano in spagnolo, voi no, come mai? Avete mai realizzato o farete mai un pezzo in spagnolo?

Non ci abbiamo mai pensato, abbiamo sempre lavorato così ed è così che intendiamo l’Heavy Metal. Così ci piace e non abbiamo intenzione di cambiare, personalmente credo che l’inglese sia la lingua più indicata per questo genere.

Quali sono le previsioni per il futuro? Avete in programma un tour, magari di spalla a qualche band in giro per l’Europa?

A febbraio partiamo con un tour di presentazione del nuovo disco in giro per la Spagna poi sicuramente parteciperemo a qualche festival europeo. Poi andremo in Giappone dove abbiamo sempre avuto un grande riscontro e dove abbiamo una notevole base di fans che ci sta aspettando da tempo.

Siete mai venuti a suonare in Italia? Pensate di riuscire a passare per il nostro Paese nei prossimi mesi?

No, non abbiamo mai suonato in Italia ma ora credo che tutto sia possibile. Ci piacerebbe molto venire a suonare dalle vostre parti e speriamo che questa sia la volta buona.

Se non sbaglio siete Baschi. In questo periodo gli occhi del mondo sono puntati sulla Spagna, dopo il referendum indetto dalla Catalogna che intende diventare autonoma. Come viene vissuta questa cosa in Spagna e anche nella vostra regione, che storicamente ha sempre lottato per la sua autonomía?

La mia politica e la mia religione sono l’Heavy Metal. È vero che ultimamente questi fatti sono di grande attualità ma penso che ci siano cose più importanti. Anche per questo c’è l’Heavy Metal, che ti aiuta ad evadere da tante menate hahaha!

Siamo giunti alla fine, l’ultima parola è la vostra, grazie per il vostro tempo e speriamo di vederci presto in Italia!

Grazie a tutti i metallari italiani che ci seguono, un grandissimo saluto a voi e grazie per l’interesse dimostrato nei confronti dei Vhäldemar. Against All Kings… o morte!!!!

Un ringraziamento a Cesare Macchi per la traduzione.

Sito ufficiale: http://www.vhaldemar.net
Facebook: https://www.facebook.com/VhaldemarOficial
Etichetta Fighter Records – http://www.fighter-records.com

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *